Active Pixels

E se Photoshop fosse gratuito?

Photoshop gratis non sembra più un sogno irrealizzabile. Il clone del più famoso programma di fotoritocco marchiato Adobe, si chiama Active Pixels e, nonostante qualche magagna, si rivela una buona alternativa per modificare e ottimizzare immagini. Ma è solo in inglese e non più supportato dal suo produttore Visualizza descrizione completa

PRO

  • Gratuito
  • Interfaccia quasi identica a Photoshop
  • Offre tutte le funzioni necessarie per esperti e non
  • Area di lavoro personalizzabile
  • Strumento di cattura immagini

CONTRO

  • Non più supportato
  • Affatica molto le risorse di sistema
  • Solo in inglese
  • Non supporta i plugin

Utile
6

Photoshop gratis non sembra più un sogno irrealizzabile. Il clone del più famoso programma di fotoritocco marchiato Adobe, si chiama Active Pixels e, nonostante qualche magagna, si rivela una buona alternativa per modificare e ottimizzare immagini. Ma è solo in inglese e non più supportato dal suo produttore

Non è Photoshop, ma gli somiglia molto. Active Pixels può fare le veci di un fratellino minore, rendendosi utile sia per gli utenti avanzati che per quelli meno esperti. A un primo sguardo, sembra che Active Pixels ti dia quasi tutto: numerosi filtri, supporto per i livelli, molte funzioni di correzione automatica delle immagini.

La palette di pennelli e tool di selezione è quasi identica a quella di Photoshop: Lazzo, Bacchetta magica, Taglierina, Riempimento, Sfumature. Mancano però molte comode funzioni come Timbro clone, Toppa, Sfumino, Scherma e brucia (che invece puoi trovare nel sempre gratuito Paint.NET). In più, Active Pixels offre un comodo esploratore di file per trovare subito l'immagine che cerchi e uno strumento di cattura immagini.

Gli affezionati di Photoshop sapranno padroneggiare Active Pixels in pochi minuti, trovando qualche difficoltà solo scoprendo che le combinazioni rapide di tasti non sono quelle che si aspettano. Oltre che con l'elegante design semitrasparente, Active Pixels ti farà sentire a tuo agio con un'area di lavoro personalizzabile.

Active Pixels però non convince del tutto. Il motivo principale è solo uno: affatica molto le risorse di sistema. Persino più di Photoshop. Inoltre, durante i nostri test è apparso un po' instabile, andando in crash un paio di volte. Se a questo aggiungi che è solo in inglese, potresti finire col preferire altri programmi gratuiti come Paint.NET, se sei inesperto, o The GIMP, se sei un fotoritoccatore ormai navigato.

Active Pixels supporta i seguenti formati

Tutti i più popolari formati di immagine
Active Pixels

Download

Active Pixels 3.05